Privacy Policy Vai ai contenuti

Archivio

Categoria: Yoga

trataka
Siddha Trataka- meditazione attiva
Un’esperienza tra meditazione, pranayama e asana
con Yogsiddha
25 luglio 2019 ore 18.30
Centro Studi Yoga Zenith
Corso Torino 38/2 Genova

In Sanscrito , la tecnica si chiama “Trataka” praticata dalla stirpe di meditatori dalla quale discende il maestro Suman Yogsiddha (che condurrà la lezione), ed è una tecnica per il Dharma ( il passo precedente alla meditazione).
NOTA: La meditazione si svolge con un anello consacrato in rame che viene offerto al costo simbolico di 5 euro.

Suman Yogsiddha è un insegnante di yoga proveniente dal villaggio di Sampige vicino a Mysore e Bangalore.
La sua missione è trasmettere gli insegnamenti dello Yoga tradizionale.
Sarà una lezione accessibile a tutti dove andremo a praticare pranayama, asana e meditazione.

Ha studiato presso alcune delle principali scuole di yoga indiane dove ha conseguito vari titoli tra i quali:
Master (2 anni) in Yogic Sciences presso SVYASA
Ashtanga TTC (8 mesi)presso Mysuru(Mysore)
Sadhak Training Program (3 months) presso Sivananda Ashram, Rishikesh
Iyengar (6 months) At RIMYI (Prashanth Iyengar)
Yogic Scripture in Sanskrit (1 month) Sanskrit Samvad Shala a Varanasi(Kashi)
QCI (Quality Council of India) Teacher Level 2 Indian Government Standard

La sua passione per la disciplina yogica e per la sua condivisione è sincera e genuina, in India conduce pellegrinaggi coinvolgendo gruppi di studenti presso località con un forte significato simbolico quali Hampi,Ajanta, Ellora, Gokarna, Mysuru, le giungle del Karnataka , Himalaya , Kashmir, Himachal, Uttarakhand e Varanasi(Kashi)

Ha guidato lezioni e workshop nei seguenti paesi:
Cina (Urumqi, Chengdu)
Francia (Paris),
Germania (Göttingen, Berlin, Munich)
Norvegia (Stavanger, Oslo)
Dubai & Abu Dhabi
Tailandia (Bangkok, Chiang Mai)
Vietnam (Ha Long)

Info e prenotazioni:
Simona Cappello 347 9186722
[email protected]

Yoga mare 2019

Aria sottile – Cuore leggero
Martedì 9 luglio 2019 h 19.00-21.00
c/o Peter Pan White Bar
Giardini Giacomo Lercaro – Genova Quinto

In questo incontro particolare e ricco perché condotto da 5 insegnanti, lavoreremo sulla forza e leggerezza dell’aria. Sarà una sessione improntata sull’aria e quindi sull’energia vitale che nello yoga si chiama prana, essa è fluida e impalpabile, volatile e diffusa. Così sarà la nostra pratica. Lo scopo è, dopo esserci centrati e conquistato equilibrio, di “imparare a spiccare il volo” attraverso posizioni di apertura al fine di poter raggiungere i nostri obbiettivi fisici ma soprattutto mentali e di vita, senza la paura di cadere e fallire.

Lezione adatta anche ai principianti.

Per la partecipazione è gradita la conferma

Vi aspettiamo numerosi. Per info e prenotazioni contattare uno degli insegnanti

Simona Cappello
Centro Studi Yoga Zenith Tel. 347 9186722

Mimma Campiti
Centro Yoga Soleluna Tel. 338 2608812

Marta Tosco
Centro Sharma Yoga Tel. 328 9089477

Furio Guidetti
Energia in movimento Tel. 392 2203870

Marta Caruti
Anima della Terra 348 0436346

yoga matt

Nuovo corso al Centro Zenith, dal 3 ottobre ogni mercoledì mattina dalle 7.00 alle 8.00


La mattina è uno dei momenti più delicati e importanti della giornata, ci prepariamo mentalmente e fisicamente per immergerci nelle varie attività quotidiane (lavoro, scuola, casa). Lo yoga al mattino accresce la flessibilità e la resistenza del nostro corpo, migliora la respirazione e la concentrazione, lasciando da parte ansie e preoccupazioni, aiuta l’organismo a disintossicarsi, rallentando l’invecchiamento delle cellule. La pratica dello yoga al mattino cambia totalmente il nostro modo di affrontare la giornata, energizzandoci e risvegliandoci con dolcezza.

YV7J0079

Da ottobre saranno attivi tutti corsi, mattino/intervallo/pomeriggio e sera (vedi orario)

Sono graditi neofiti per una lezione di prova gratuita (dietro prenotazione al 347 9186722)

Info e prenotazioni
Simona 347 9186722
[email protected]

Centro Studi Yoga Zenith
Corso Torino 38/2
16129 Genova

YOGA PER BAMBINI

yogabambini

Ogni giovedì dalle 17.00 alle 18.00
Centro Studi Yoga Zenith
Corso Torino, 38/2 – 16129 Genova
Tel: 347 9186722

LEZIONE DI PROVA GRATUITA

Lo yoga è una pratica indicata a qualsiasi bambino, ma soprattutto adatta per bambini che fanno fatica a stare fermi, un po’ ansiosi, con tante paure o con disturbi dell’attenzione ( difficoltà di concentrazione etc).

Lo yoga per i bimbi non è uguale a quello degli adulti perché i piccolini hanno bisogno di muoversi divertendosi. E’ un’attività psicomotoria e spirituale, con un approccio giocoso, ha lo scopo di aumentare nei bambini la capacità di rilassarsi e di concentrarsi meglio, di scoprire il corpo, di svilupparlo in modo sano e armonioso.

Durante la lezione momenti di calma si alternano a quelli allegri. Attraverso lo yoga i bimbi imparano a respirare,riconoscono la bellezza dei ritmi lenti (purtroppo dimenticati) e con l’acquisizione di queste nuove forze crescono più forti, e non per ultimo rinforzano il loro sistema immunitario.

Un’esperienza da provare.

DAL DISAGIO ALLA CRESCITA PERSONALE
UN LAVORO SULLE OPPORTUNITA’

ganesh

Incontri di meditazione a cadenza bimensile di circa un’ora e mezza ciascuno a partire dalle 19.30 presso il Centro Yoga Zenith Corso Torino 38/2 Genova tel. 347 9186722 a cura del dott. Antonio Strafella e della dott.ssa Simona Cappello

Un percorso di meditazione per trasformare le difficoltà in occasioni utili per poter crescere e migliorare .Si prenderà consapevolezza di ciò che ci procura fastidio e vergogna. Si lavorerà con tecniche di meditazione, rilassamento, mantra, mudra, nidra yoga, stimolazione di agopunti. Ogni incontro affronterà un tema che verrà coniugato anche a più riprese.

I temi saranno: “dalla vergogna alla bellezza”, “dal rifiuto all’accettazione di se e degli altri”, “dalla gelosia alla compassione”, “dall’inadeguatezza al coraggio”, “dall’inerzia alla creatività”.

Calendario degli incontri:

Ottobre Martedì 25
Novembre
martedì 8 e 29
Dicembre
Martedì 20
Gennaio
Martedì 10 e martedì 24

con orario dalle 19.30 alle 21.00

Per info e prenotazioni dott.ssa Simona Cappello 347 9186722
[email protected]

Vi aspetto numerosi, una nuova opportunità di crescita.

Om Shanti

simomare

Il Centro è chiuso per pausa estiva

La segreteria riaprirà mercoledì 7 settembre con orario 17.30 – 19.00

Le lezioni riprenderanno regolarmente mercoledì 14 settembre

Auguro una buona estate a tutti, in pieno relax.

Simona

EMOZIONI INTENZIONI E SENTIMENTI

shavasana

MARTEDI’ 28 GIUGNO ORE 19.30
DECIMO INCONTRO DEL CICLO DI MEDITAZIONI

NIDRA YOGA: PERCORSO GUIDATO PER
CONTINUARE A CONOSCERE SE STESSI

In questo ultimo incontro,che sarà quello conclusivo,si tireranno le somme del lavoro svolto. Si andrà in profondità per applicare al meglio quanto imparato, attraverso tecniche di yoga nidra. Lo yoga nidra ha gli stessi benefici delle pratiche di meditazione,agendo su quella che potremmo definire l’energia del cervello. Attraverso lo yoga nidra è possibile indurre un particolare stato di “sonno” nel quale corpo e mente sono in grado di rilassare le tensioni e favorire alcuni aspetti cerebrali come la creatività,diminuzione dello stress etc. Si creerà quindi un ponte tra mente conscia ed inconscia per arrivare ad introspezioni intuitive,situazioni creative,spunti per risolvere problemi che appaiono insormontabili. Verranno distribuite le dispense inerenti il lavoro svolto e una bibliografia. Un ciclo si chiude ma sicuramente un altro si aprirà per continuare a crescere e condividere.

OBBLIGATORIA LA PRENOTAZIONE, IL CORSO E’ MOLTO AFFOLLATO.
E’ VERAMENTE BELLO CONDIVIDERE QUESTO SPAZIO DI CRESCITA.
OM SHANTI

Simona

Centro Studi Yoga Zenith
Corso Torino 38/2 16129 Genova
Tel. 347 9186722
[email protected]

simo8Un esercizio basilare per la purificazione delle nadi e per ottenere calma ed equilibrio
Tratto da yoga.it

Le nadi sono i condotti sottili (secondo l’anatomia yogica nel nostro corpo ve ne sono ben 72.000!) attraverso cui circola l’energia. Secondo alcuni sul piano fisico essi coincidono con i nervi.

Gli yogin affermano che nell’uomo ordinario, un gran numero di questi condotti non è permeabile alle energie praniche; di conseguenza l’energia circola male nell’organismo. Ciò porta con sé vari squilibri psicofisiologici.

Uno degli obiettivi iniziali dello yoga è quello di garantire la libera circolazione delle energie a tutti i livelli. L’esercizio migliore per la purificazione delle nadi, soprattutto delle due principali IdaPingala, si chiama appunto Nadi Sodhana prânâyâma.

Si tratta di un esercizio di respirazione alternata (prima da una narice, poi dall’altra, iniziando ad inspirare dalla sinistra), senza ritenzione del respiro.

Per regolare l’alternarsi del respiro, utilizzeremo le nostre dita per otturare prima una narice e poi l’altra. Ecco come fare: apriamo la mano destra e ripieghiamo contro il palmo l’indice e il medio, tenendo invece tesi il pollice, l’anulare e il mignolo (Vishnu mudra). Con il pollice, rimasto libero, ottureremo la narice destra, con l’anulare e il mignolo, chiuderemo successivamente la narice sinistra.

Seduti in padmâsanasiddhâsana o in posizione facile con la schiena bene eretta, inspirare profondamente quindi chiudere la narice destra con il pollice ed espirare dalla sinistra; inspirare dalla narice sinistra, mentre la destra è ancora chiusa dal pollice; chiudere entrambe le narici per uno o due secondi poi esalare attraverso la destra chiudendo la sinistra con anulare e mignolo; inalare dalla narice destra mantenendo chiusa la sinistra, chiudere entrambe le narici per uno o due secondi quindi esalare dalla sinistra mantenendo la destra chiusa con il pollice; inalando dalla sinistra si ricomincia il ciclo.

La resipirazione è lenta, profonda e silenziosa, la concentrazione è sul flusso dell’aria attraverso le narici.

Inspirazione ed espirazione dovranno avere uguale durata anche se all’inizio della pratica è consigliabile concentrarsi sulla corretta tecnica di esecuzione e sul flusso dell’aria attraverso le narici.

Si consiglia di eseguire sette cicli completi anche se questoprânâyâma non ha controindicazioni ed è possibile prolungare l’esecuzione per il tempo desiderato.

di redazione yoga.it

Ci sono prove nei reperti archeologici che dimostrano come lo yoga sia stato praticato dagli esseri umani per almeno 5.000 anni. Mentre ciò costituirebbe una prova sufficiente per la maggior parte delle persone da considerare che è una pratica con reali benefici per la salute , come i suoi milioni di praticanti ampiamente sostengono , gli scettici dicono il contrario .
Hanno necessità di conferme scientifiche, di studi approfonditi per ammettere che porta realmente dei benefici.
La pratica regolare porta buona salute, longevità, forza, energia e vitalità. Negli esercizi yogici, c’è uno sviluppo armonioso di tutti i muscoli del corpo, degli organi interni, nervi e ossa. Non esistono movimenti rapidi quindi lo spreco di energia non esiste. Cuore, polmoni e cervello, con il sistema cerebro-spinale, sono mantenuti in una condizione di salute dalla pratica regolare di pochi importanti esercizi.
Lo yoga è insieme preventivo e curativo nella sua natura, alcuni esercizi aiutano a prevenire le più comuni malattie come raffreddore, tosse, problemi gastrici, costipazione, altri invece purificano polmoni, gola e altre parti del corpo. Praticando regolarmente yoga il corpo viene sviluppato come una totalità, viene tonificato e fortificato, aiuta anche nei casi di malfunzionamento della tiroide, delle ghiandole pituitaria e pineale. Oltre a ciò tutti gli esercizi hanno un grande effetto sulla mente dell’uomo, sul suo potere di concentrazione e sulla memoria.
Lo yoga è considerato una forma di esercizio a basso impatto e di riduzione dello stress , ed è stimato essere praticato da 20 milioni di persone nei soli Stati Uniti . Questo crescente interesse sembra essere legato al fatto che sono aumentati gli studi legati ai benefici sullo yoga. La  US National Library of Medicine’s bibliographic database mostra che , nel 1968 , sette studi sono stati pubblicati su yoga . Quest’anno ci sono stati oltre 250 studi, a dimostrazione del maggior interesse.
Recentemente è stato pubblicato sul Clinical Journal of Pain, uno studio che dimostra come i pazienti affetti da lombalgia cronica trovano un notevole beneficio praticando yoga sia nel breve termine che nel lungo termine.
Il ricercatore Dhanunjaya Lakkireddy, protagonista di uno studio su Yoga e cuore insieme ad altri colleghi dell’University of Kansas Hospital, ha dichiarato che lo yoga potrebbe ridurre gli episodi di fibrillazione atriale parossistica secondo quanto provato dai ricercatori in uno studio basato su di una casistica monocentrica e potenziale
Nello specifico, i ricercatori statunitensi del Duke University Medical Center hanno analizzato oltre 100 studi sullo yoga, focalizzando l’attenzione su sedici di questi ad alta qualità, per valutare gli effetti dello yoga su disturbi psichiatrici come la depressione, la schizofrenia, l’ADHD (la sindrome da iperattività e deficit di attenzione), problemi e deficit cognitivo, i disturbi del sonno e i disturbi alimentari.
Il dottor P. Murali Doraiswamy, professore di psichiatria e medicina presso il Duke University Medical Center e principale autore dello studio, ha spiegato che le prove scientifiche emergenti a sostegno dei benefici che lo yoga apporterebbe nei confronti dei disturbi psichiatrici sono molto promettenti.
La revisione mette altresì in evidenza come lo yoga non solo possa aiutare a migliorare i sintomi, ma può anche avere un ruolo basilare nella prevenzione delle malattie mentali stress-correlate.
Studi sui biomarcatori (o marker) hanno infine dimostrato che lo yoga può influenzare elementi chiave del corpo umano che si ritiene svolgere un ruolo nella salute mentale in modo simile a quello dei trattamenti con farmaci antidepressivi e la psicoterapia.
Tra i diversi studi analizzati, uno ha suggerito come la pratica yoga agisse in positivo sui neurotrasmettitori, le infiammazioni, lo stress ossidativo, i lipidi e i fattori di crescita.
Tra i tanti benefici associati a questa millenaria pratica orientale arrivano le conferme anche in campo scientifico: lo yoga allunga la vita.
È stata un’equipe di scienziati americani dell’università della California di San Francisco che ha avuto il merito di dimostrare questa recente scoperta. Lo studio, pubblicato sulla rivista scientifica Lancet oncology, ha dimostrato che la lunghezza dei telomeri, responsabile della lunghezza della vita cellulare, ha avuto un incremento del ben 10% in 5 anni nei soggetti che praticavano uno stile di vita a base di “cibi verdi”, movimento, yoga e meditazione anti-stress.
Forse anche gli scettici potranno visti anche gli studi ricredersi e praticare yoga.

simoasanaI benefici di mente e corpo praticando lo yoga
articolo di Gino Favola tratto da Ambientebio.it

Ci sono prove nei reperti archeologici che dimostrano come lo yoga sia stato praticato dagli esseri umani per almeno 5.000 anni. Mentre ciò costituirebbe una prova sufficiente per la maggior parte delle persone da considerare che è una pratica con reali benefici per la salute , come i suoi milioni di praticanti ampiamente sostengono , gli scettici dicono il contrario . Hanno necessità di conferme scientifiche, di studi approfonditi per ammettere che porta realmente dei benefici. La pratica regolare porta buona salute, longevità, forza, energia e vitalità. Negli esercizi yogici, c’è uno sviluppo armonioso di tutti i muscoli del corpo, degli organi interni, nervi e ossa. Non esistono movimenti rapidi quindi lo spreco di energia non esiste. Cuore, polmoni e cervello, con il sistema cerebro-spinale, sono mantenuti in una condizione di salute dalla pratica regolare di pochi importanti esercizi.
Lo yoga è insieme preventivo e curativo nella sua natura, alcuni esercizi aiutano a prevenire le più comuni malattie come raffreddore, tosse, problemi gastrici, costipazione, altri invece purificano polmoni, gola e altre parti del corpo. Praticando regolarmente yoga il corpo viene sviluppato come una totalità, viene tonificato e fortificato, aiuta anche nei casi di malfunzionamento della tiroide, delle ghiandole pituitaria e pineale. Oltre a ciò tutti gli esercizi hanno un grande effetto sulla mente dell’uomo, sul suo potere di concentrazione e sulla memoria.
Lo yoga è considerato una forma di esercizio a basso impatto e di riduzione dello stress , ed è stimato essere praticato da 20 milioni di persone nei soli Stati Uniti . Questo crescente interesse sembra essere legato al fatto che sono aumentati gli studi legati ai benefici sullo yoga. La  US National Library of Medicine’s bibliographic database mostra che, nel 1968, sette studi sono stati pubblicati su yoga . Quest’anno ci sono stati oltre 250 studi, a dimostrazione del maggior interesse.
Recentemente è stato pubblicato sul Clinical Journal of Pain, uno studio che dimostra come i pazienti affetti da lombalgia cronica trovano un notevole beneficio praticando yoga sia nel breve termine che nel lungo termine.
Il ricercatore Dhanunjaya Lakkireddy, protagonista di uno studio su Yoga e cuore insieme ad altri colleghi dell’University of Kansas Hospital, ha dichiarato che lo yoga potrebbe ridurre gli episodi di fibrillazione atriale parossistica secondo quanto provato dai ricercatori in uno studio basato su di una casistica monocentrica e potenziale
Nello specifico, i ricercatori statunitensi del Duke University Medical Center hanno analizzato oltre 100 studi sullo yoga, focalizzando l’attenzione su sedici di questi ad alta qualità, per valutare gli effetti dello yoga su disturbi psichiatrici come la depressione, la schizofrenia, l’ADHD (la sindrome da iperattività e deficit di attenzione), problemi e deficit cognitivo, i disturbi del sonno e i disturbi alimentari.
Il dottor P. Murali Doraiswamy, professore di psichiatria e medicina presso il Duke University Medical Center e principale autore dello studio, ha spiegato che le prove scientifiche emergenti a sostegno dei benefici che lo yoga apporterebbe nei confronti dei disturbi psichiatrici sono molto promettenti.
La revisione mette altresì in evidenza come lo yoga non solo possa aiutare a migliorare i sintomi, ma può anche avere un ruolo basilare nella prevenzione delle malattie mentali stress-correlate.
Studi sui biomarcatori (o marker) hanno infine dimostrato che lo yoga può influenzare elementi chiave del corpo umano che si ritiene svolgere un ruolo nella salute mentale in modo simile a quello dei trattamenti con farmaci antidepressivi e la psicoterapia.
Tra i diversi studi analizzati, uno ha suggerito come la pratica yoga agisse in positivo sui neurotrasmettitori, le infiammazioni, lo stress ossidativo, i lipidi e i fattori di crescita.
Tra i tanti benefici associati a questa millenaria pratica orientale arrivano le conferme anche in campo scientifico: lo yoga allunga la vita.
È stata un’equipe di scienziati americani dell’università della California di San Francisco che ha avuto il merito di dimostrare questa recente scoperta. Lo studio, pubblicato sulla rivista scientifica Lancet oncology, ha dimostrato che la lunghezza dei telomeri, responsabile della lunghezza della vita cellulare, ha avuto un incremento del ben 10% in 5 anni nei soggetti che praticavano uno stile di vita a base di “cibi verdi”, movimento, yoga e meditazione anti-stress.
Forse anche gli scettici potranno visti anche gli studi ricredersi e praticare yoga.