Privacy Policy Vai ai contenuti

Archivio

Categoria: Qi Gong

gabrytaichiDiscipline cinesi rivolte alla cura della salute e al miglioramento della forma fisica e mentale.

Il Tai Ji Quan, nelle forme Chen e Yang semplificato, è un’arte marziale che, nel corso del tempo, è stata valorizzata anche come disciplina tendente alla ricerca dell’equilibrio interiore.

Il Qi Gong, praticato in Cina da migliaia di anni, è “l’arte della gestione della forza vitale”, e si sviluppa nell’apprendimento di esercizi che uniscono corpo e mente, allo scopo di ristabilire l’equilibrio fisico e psichico.

E’ possibile fare una lezione di prova.

Si consiglia un abbigliamento comodo (tuta, scarpe da ginnastica)

I corsi si tengono a Genova presso il Centro Yoga Zenith il martedì ore 17,15-18,45

gabrytaichiAl Parco Negrotto Cambiaso di Arenzano
orario: dalle 9,30 alle 12,30
Si consiglia abbigliamento comodo
Per informazioni e contatti: [email protected] ;
Gabriella al n. 3474277925

Il Qi Gong viene praticato in Cina da migliaia di anni, con ottimi risultati nella cura e nella prevenzione delle malattie. Questa pratica fa parte della Medicina Tradizionale Cinese, e si basa su una serie di esercizi di concentrazione e di movimento, volti al raggiungimento della calma mentale all’aumento del potenziale fisico. Ogni praticante può eseguirli a seconda del proprio livello fisico ed energetico. La costanza nella pratica è un elemento fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi. La pratica del Qi Gong permette di esercitare le funzioni di concentrazione mentale, coordinazione motoria, rilassamento e contrazione muscolare, oltre allo scioglimento e rilassamento delle articolazioni; tutto ciò promuove, all’interno dell’organismo, il movimento del sangue e del “Qi”, irrorando e tonificando tessuti ed organi, ed aumentando così il livello energetico generale. Il Qi Gong che l’insegnante propone si basa su una serie di esercizi accessibili a chiunque, che ognuno praticherà a seconda delle proprie possibilità e capacità. Lo scopo è quello di assimilare i movimenti volta per volta, affinchè diventino familiari e sia possibile praticarli in modo fluido, così da poter volgere la propria attenzione, successivamente, non più alla pratica del movimento in sè ma alla direzione del pensiero. L’esercizio fisico, combinato con quello mentale, può portarci ad un miglioramento delle nostre condizioni fisiche e psichiche.