Lo yoga, cosa si cela dietro questa parola? Cosa pensiamo sia? La parola richiama alla mente l’immagine di persone stranamente contorte, spesso seminude, mentre, così si pensa, adorano qualche strana divinità, con tante braccia o con la testa di elefante, molto lontana dalla nostra cultura occidentale. Niente di più errato. Le strane posizioni che spesso identificano lo yoga sono semplicemente uno dei tanti elementi di un solo tipo di yoga (lo Hatha Yoga). La parola yoga infatti è sinonimo di metodo, strada, percorso, per ritornare ad identificarsi con l’Assoluto; da questo punto di vista può quindi essere ritenuta una religione (nel senso più ampio dato a questa parola: religione = ri-legare = rimettere in contatto l’uomo con la divinità). Esistono quindi tantissimi tipi di yoga in base alla strada che si sceglie; vi può essere un percorso devozionale di pura adorazione (Bakti yoga), un percorso meditativo (Raja yoga e Kundalini yoga), un percorso basato su particolari forme di preghiera (Mantra yoga) ecc. Fra questi quella che ha avuto la maggior diffusione in oriente è lo Hatha yoga, (letteralmente lo yoga dello sforzo), una strada che comprende varie pratiche di natura fisica, atte ad ottenere il corpo ‘di diamante’, di raggiungere la perfezione del corpo e divenire così un dio….leggi tutto