In questa sequenza in coppia viene ripresa la posizione di svanasana, il cane, per allineare la colonna, espandere il respiro, irrobustire gambe e braccia. Il tutto propedeutico alle varianti più impegnative che seguiranno.
cane04

Si continua nella posizione del cane, questa volta con l’appoggio del muro. Le punte dei piedi poggiano a terra ed i talloni al muro, questo per prendere confidenza con una superficie che permetterà poi di eseguire una variante più complicata.
cane01

Camminando passo dopo passo sulla parete e salendo verso l’alto, ci si porta con le gambe parallele alla terra ed il busto perpendicolare.il torace in spinta verso il muro in modo da favorire ancora l’allungamento della colonna e il massaggio agli organi interni e ai visceri. A questo punto quindi un bel lavoro non solo sull’allungamento, sull’espansione del respiro ma anche su una forte energia che viene elaborata dal plesso solare (stomaco e visceri).
Con la posizione si acquisisce così non solo scioltezza ed apertura ma anche energia, forza in se stessi autostima e fiducia.
cane02

Sciolta la posizione contro il muro, una delle due allieve si riporterà in svanasana (cane) tradizionale mentre l’altra eseguirà la stessa posizione eseguita con il supporto della parete, ma con i piedi poggiati con delicatezza sulle ossa del bacino della compagna.Il tutto va eseguito con estrema leggerezza e padronanza della posizione.
cane06cane05

Belle ed efficaci sequenze che danno forza, fiducia (in se stessi e negli altri), energia e buon umore.